I Progetti

I progetti realizzati in partenariato con le realtà sociali, rappresentate all’interno del Forum Cittadino che concretamente sostengono l’Ecomuseo, rappresentano la parte di sensibilizzazione e condivisione dei bisogni e delle risorse del territorio in una ricerca/azione intrapresa con le scuole, la cittadinanza e i giovani del territorio.

 L’intento è quello di interagire con il piano di governo del territorio, sensibilizzando, attraverso studi, convegni, pubblicazioni ed interventi, la popolazione e le Amministrazioni per rendere fruibile, vivibile, turisticamente apprezzabile, economicamente interessante, ecologicamente compatibile tutto quanto Nova Milanese mantiene del proprio patrimonio storico, artistico ed ambientale.

Il recupero conservativo della Villa Brivio Vertua Prinetti, destinata ad attività culturali nonché adibita a sede dell’Ecomuseo e degli spazi etnodemoantropologici, finalmente ristrutturata, rappresenta l’azione più consistente in grado di offrire la possibilità di attivare iniziative di studio, analisi e divulgazione del patrimonio materiale ulteriormente riscoperto.

La promozione e la valorizzazione delle cascine storiche ed i luoghi di produzione presenti nell’area del Parco Grugnotorto Villoresi rafforzeranno i legami intrapresi e messi in rete dall’Ecomuseo con le Amministrazioni dei sei Comuni che fanno parte dell’area consortile del Parco Grugnotorto Villoresi.

La presenza del Canale Villoresi sul territorio, ultimamente valorizzato con le opere di sistemazione e allacciamento alle diramazioni secondarie, la permanenza di aree agricole coltivate e di alcuni tradizionali percorsi campestri, le vaste aree destinate a ortaggi e l’esistenza di vivai di antica formazione, le aree verdi delle antiche Ville patronali e le zone attrezzate a giardino vengono sostenute, in ogni sede istituzionale e non, quali elementi significativi dal punto di vista paesaggistico e di vivibilità, incoraggiando azioni di rivalutazione ed riorganizzazione del territorio.

S’incoraggiano azioni di tutela dell’area “bosco in città”, sviluppando attività di qualificazione dell’area (registrazione e divulgazione delle varietà di piante e arbusti – realizzazione di un’area riservata alla coltivazione della vite autoctona intercalata da gelsi quale rappresentazione storica dell’elemento di localizzazione e riconoscimento/delimitazione delle proprietà territoriali).

Il tentativo di recuperare alcuni prodotti tipici locali si esprime nel percorso di studio, sperimentazione e realizzazione del “pane giallo” già intrapreso e che verrà seguito da operatori di Istituti Universitari; inoltre si sta seguendo, a livello sperimentale, la coltivazione biologica ed ecosostenibile realizzata durante le attività della Scuola Secondaria di Primo Grado gestita in partenariato con l’Ecomuseo.

Il Canale Villoresi e il parco agricolo del Grugnotorto rappresentano una risorsa non indifferente dell’ecomuseo e di tutto il territorio novese. I percorsi ciclopedonali che li affiancano o li attraversano consentono una comoda opportunità per il visitatore di gustare un aspetto paesaggistico del tutto particolare e unico se si considera il fatto che ci troviamo in un contesto urbano.