CURT LUNGA

Corte Lunga

Antecedente al 1700

La corte rappresenta il tipico edificio rurale con annessi. E' delimitata da corpi di fabbrica o muri che formano una grande corte con un grande cortile al centro. La forma della corte è quadrangolare con il rustico (le ex stalle) contiguo ma ben separato. La corte era circondata in parte dagli edifici della cortaccia ed oggi ha al suo interno alcune costruzioni edificate negli anni '60.

Il suo aspetto corrisponde alla tipica corte padana: vi è la presenza sulla facciata dell'abitazione di ballatoi e loggiati, elementi importantissimi dal punto di vista funzionale in rapporto all'umido ambiente autunnale della regione e alla necessità di fare essiccare al sicuro dalle intemperie i prodotti tardivi della campagna e in particolare il granoturco.

Sotto il portico a destra un pregiato Crocifisso in legno. Da un esame accurato e dai sopralluoghi effettuati dalla Soprintendenza dei beni artistici e storici di Milano, in occasione del progetto di restauro patrocinato dall'associazione culturale Il Cortile, si è potuto desumere una datazione approssimativa del reperto risalente alla fine del 1300 inizi del 1400. Tale tesi è avvalorata dalla semplicità della linea e dalla mancanza di approfondimento anatomico che be riconducono senza dubbio a una produzione popolare. La statua non è nata in Cortelunga ma vi è stata portata intorno al 1800 da una famiglia brianzola che venne ad abitare in questo cortile. Sotto il Crocifisso il caratteristico impianto a fornella per riscaldare l'acqua per il bucato e la cottura del cibo per le bestie.

 

 

Altro in questa categoria: « CURT di MURUNIT CURT dal FAREE »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Devi effettuare il login per inviare commenti