TOTEM NR. 2 - ORATORIO DI SAN BERNARDO

Fu costruito tra il 1596 e il 1604, anno della visita pastorale del Cardinale Federico Borromeo.

I documenti che fanno riferimento a questo avvenimento riportano la scritta: "ecclesia de Nova edificata", mentre i registri Vicariali riportano "oratorium nuper constructum".

Giovanni Antonio Marchesonio, Segretario del Senato Regio di Milano è stato il fondatore e il primo proprietario della chiesa.

Inoltre, istituì un lascito di beneficenza detto "legato di Marchesonio", il cui nome compare in tutti gli atti notarili e documenti che fanno riferimento alla sua persona. Probabilmente ha provveduto alla costruzione della chiesa per voto assunto o per devozione. A prova di ciò, negli "Atti e decreti di Federico Borromeo" si trova scritto "Visitavis ecclesia de Nova edificata a Dominio Segretario Marchesonio in Cassina San Bernardi".

Al posto dell'attuale cortile dell'oratorio vi era a quei tempi un vigneto. Di fatto, la maggior parte dei terreni era destinata alla viticoltura e tutto il territorio apparteneva a famiglie nobili.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Devi effettuare il login per inviare commenti